Febbre di Jonathan Bazzi

Febbre di Jonathan Bazzi

Non è stato solo leggere.È stato imparare a voler bene a qualcuno. Quel qualcuno è Jonathan Bazzi che con Febbre, pubblicato da Fandango, esordisce in libreria in modo così detonante da far male agli occhi e al cuore. Febbre Jonathan ha poco più di trent’anni. Vive a Milano con il compagno Marius, studia Filosofia all’università e si mantiene insegnando yoga.Ha una febbriciattola che da qualche settimana lo tormenta, spossandolo al punto da non riuscire a lavorare.Potrebbe essere mononucleosi, o così dice il medico che Jonathan ha recuperato online. Gli esami però non portano a nulla e quella febbre è sempre lì che non molla, imperterrita e sfinente come il peggior pensiero ossessivo. Forse è qualcosa di più grave, pensa Jonathan, abituato fin da bambino a vedersi cadere addosso sofferenza e incertezze.Il dolore della separazione dei genitori, il bullismo dei compagni di scuola, lo squallore dei palazzoni di Rozzano, l’inesaudibile desiderio di essere compreso e accettato, senza dover dare spiegazioni.Tutto questo è il passato di Jonathan, una costante ricerca del bene che oggi ha trovato nei suoi gatti e in Marius, lontano dall’estrema periferia sud di Milano rovinata da tossici, delinquenti, ignoranti e abitata da chi ha tentato di prendersi cura …

Continue reading
La vita che desideri di Francesco Memo e Barbara Borlini

La vita che desideri di Francesco Memo e Barbara Borlini

Sono stata del tutto conquistata dal graphic novel La vita che desideri di Francesco Memo e Barbara Borlini, pubblicato da Tunué. Un volume importante, nella forma e nel contenuto, che con lucida e disarmante sincerità racconta l’orrore della guerra e del fascismo, ma anche la forza dell’amore e il doloroso percorso di chi, negli anni più bui del Novecento italiano, era costretto a negare e nascondere la propria identità sessuale. La vita che desideri E se non puoi la vita che desideri cerca almeno questo per quanto sia in te: non sciuparla… Constantinos Kavafis Giulio combatte nelle puzzolenti e sanguinarie trincee della Grande Guerra, dove ritrova un giovane austriaco che aveva incontrato un anno prima in un parco viennese, intento a compiere un delitto passionale. Barbette non è né uomo né donna, è fatto d’amore e di carne, di lussuria e passione, di libertà e alti ideali. A Vienna si esibiva in un cabaret, conquistando chiunque con la sua sensualità prorompente; la guerra ora lo ha portato lì, ostaggio degli italiani, a un passo dalle braccia di Giulio, che finalmente apre gli occhi sull’orrore della battaglia, sulla falsità della propaganda politica e sulla propria sessualità. Bellissimo e perfetto. Gli anni …

Continue reading
Mánasteinn. Il ragazzo che non è mai stato di Sjón

Mánasteinn. Il ragazzo che non è mai stato di Sjón

Un romanzo breve ma estremamente intenso e vivo quello di Sjón, da poco pubblicato in Italia da Federico Tozzi Editore, nella traduzione della bravissima Silvia Cosimini. Mánasteinn. Il ragazzo che non è mai stato ci porta nell’Islanda dei primi anni del Novecento, una terra così profondamente diversa da quella che oggi idealizziamo, e lo fa con una scrittura pulita, poetica, a tratti surreale, toccante e travolgente. Mánasteinn. Il ragazzo che non è mai stato Máni Steinn Karlsson vive a Reykjavík con un’anziana prozia. Sedicenne orfano e appassionato di cinema, si prostituisce con diversi uomini per guadagnare qualche soldo. Máni però ha anche un’altra passione, oltre ai film muti che cerca di vedere e rivedere nei due cinema della zona. Si chiama Sóla Guðb- ed è una ragazza indomita e coraggiosa; nei sogni del ragazzo è addirittura l’alter ego della sua attrice preferita. Quando il ragazzo la rivede, Sóla Guðb- è in un gruppetto di altre ragazze in una casa di Vonarstræti, dove si insegna cucire e, si dice in giro, si discute dei diritti delle donne. In loro compagnia è vestita secondo i dettami dell’ultima moda, come qualsiasi altra signorina bene di Reykjavík, con uno spolverino all’inglese, un cappello di …

Continue reading