Un luogo dove non sono mai stato di David Leavitt

Un luogo dove non sono mai stato di David Leavitt

Non aveva nemmeno trent’anni David Leavitt quando scrisse Un luogo dove non sono mai stato, ripubblicato da SEM dopo la prima uscita per Mondadori. Il libro, una raccolta di dieci racconti che hanno come tema primario l’omosessualità e le relazioni familiari e amorose, è un imperioso e malinconico tuffo negli anni Ottanta, epoca che vide diffondersi l’AIDS e la conseguente fobia nell’ambiente gay e in tutta la società. Un luogo dove non sono mai stato Con il consueto stile minimalista, a tratti addirittura così scarno da far trapelare una certa urgenza di scrivere, Leavitt racconta le storie di diversi personaggi accomunati dalle difficoltà di vivere appieno il proprio orientamento sessuale e alla disperata ricerca dell’amore al tempo dell’Aids. C’è Nathan, gay sieropositivo, che in nome dell’amicizia sottrae vita all’amica Celia, da sempre innamorata di lui. C’è una coppia di donne, ormai scoppiata: Diana ora si sta sposando con un uomo, ma ha comunque invitato Ellen al suo matrimonio; mentre la prima nutre dubbi sulla sua ritrovata eterosessualità, la seconda si strugge perché l’amore per la ex non è mai passato. Ma insieme non tornano, perché essere lesbica per Diana non è mai stato semplice e naturale. C’è il racconto di …

Continue reading
Le parole sono importanti di Marco Balzano

Le parole sono importanti di Marco Balzano

Se ancora non avete conclamato il vostro amore per le parole, dopo aver letto il breve saggio di Marco Balzano, che prende il titolo da una famosa citazione di Nanni Moretti, non riuscirete più a resistere. Sarà vera e propria passione, perché Le parole sono importanti, pubblicato da Einaudi, ci introduce al miracoloso mondo dell’etimologia, la scienza che ne studia l’origine e l’evoluzione, aprendoci la mente e ridando il giusto valore ai termini che troppo spesso sottovalutiamo. Le parole sono importanti Saremmo dei parlanti migliori se ci avessero abituato a guardare le radici delle parole, a smontarle, a riconoscerne prefissi e suffissi, derivati e omologhi. Non si può che essere d’accordo con l’autore, che nelle prime pagine puntualizza lo scopo di questo suo militante saggio. Balzano sceglie dieci parole comuni – divertente, confine, felicità, social, memoria, scuola, contento, fiducia, parola, Resistenza – ormai utilizzate in politica e sui media con accezioni che talvolta ne sviliscono il reale significato originario. L’avventura inizia con divertente, aggettivo ormai appiattito e ridotto a sostituirsi a comico e buffo, che in realtà denota la capacità di essere diversi, di distaccarsi dal consueto viaggiando con leggerezza verso la libertà. Oggi posso quindi perdonare quel tipo frequentato …

Continue reading
Stagno di Claire-Louise Bennett

Stagno di Claire-Louise Bennett

Ci sono libri che non hanno bisogno di una trama e scelgono d’essere incantevoli esercizi di stile, con ipnotici flussi di parole calzanti che hanno il solo scopo di riempire i vuoti e le mancanze di lettori affamati di suggestioni e lirismo. È il caso di Stagno, esordio di Claire-Louise Bennett, tradotto con meticolosa cura da Tommaso Pincio e pubblicato da Bompiani. Stagno Che cos’è Stagno? Un romanzo? Una raccolta di racconti? Se davvero è necessario definirlo in qualche modo, allora consideriamolo un diario del quotidiano, su cui viene annotato il fiume di pensieri dell’anonima e solitaria protagonista, una donna colta, forse una ricercatrice, che ha scelto di vivere in un cottage immerso nella campagna irlandese. L’approccio della protagonista verso il mondo che la circonda si muove tra rivelazione e stupore, senza lesinare l’emozione di chi osserva la natura con occhi vergini ma gravidi di riconoscenza per quel nuovo tempo investito a scoprire e comprendere. I cambiamenti su larga scala infatti non mi suscitavano il minimo interesse; era piuttosto la costanza delle piccole cose ad attrarmi. Solitaria e forestiera, lussuriosa e misteriosa, questa donna di cui non sapremo mai il nome spoglia i propri pensieri di qualsivoglia costrutto per metterli …

Continue reading