La lettrice geniale | il blog di Elena Giorgi
La seconda vita di Enrico Pedemonte

La seconda vita di Enrico Pedemonte

La seconda vita è un thriller così avvincente che non mi ha fatto dormire per una notte intera! Una volta iniziata la spy story raccontata dal giornalista Enrico Pedemonte, non sono più riuscita a staccarmene, curiosa di scoprire l’evoluzione dei personaggi e dei loro inconfessabili segreti nell’arco di quarant’anni di avvincente storia contemporanea. La seconda vita Anni Sessanta. Pietro, Nicola, Antonio e Luca sono amici e compagni di scuola. Come quattro moschettieri impavidi che volevano cambiare il mondo hanno unito il loro ideali comunisti in una sorta di confraternita chiamata PLAN, dalle iniziali dei loro nomi, nata per combattere contro l’America e il capitalismo. PLAN inizialmente si limita a compiere piccoli ma clamorosi attentati rivolti alle istituzioni americane presenti sul suolo italiano, ma questi gesti poco incisivi diventano ben presto noiosi e quasi del tutto inutili alla causa. Sono i tempi del Golpe Borghese, della strage di Brescia, degli anarchici, dei gruppi di estrema destra, ma anche quelli delle Brigate Rosse e degli anni di piombo. I quattro amici, ormai diventati adulti, prendono strade diverse. Pietro, brillante scienziato, si trasferisce a Boston per fare il ricercatore. La sopita scintilla ideologica si riaccende in lui quando conosce e s’invaghisce di Sandra, …

Continue reading »
L'educazione di Tara Westover

L’educazione di Tara Westover

L’educazione di Tara Westover, caso editoriale in cima alle classifiche americane e inglesi e pubblicato in Italia da Feltrinelli, è un libro sconvolgente. Ho finito di leggerlo da poche ore e non riesco a togliermi dalla mente che la storia di Tara e della sua famiglia di mormoni anarchici e integralisti della provincia americana sia vera e vissuta quanto la mia, quanto quella di tutti noi. Tara, che oggi ha quasi trentadue anni, è realmente passata attraverso tutto ciò che racconta nelle 360 pagine del suo memoir crudo e inclemente. Il fatto che sia ancora viva e che oggi riesca a raccontarci la sua rinascita, mi appare come un miracolo. L’educazione Tara è figlia di Faye, che proviene da una buona famiglia, e di Gene, integerrimo credente di più umili origini. È l’ultima di sette fratelli e sorelle, che crescono ai piedi di un picco montuoso, il Buck’s Peak in Idaho. Gene fa soldi (pochi), a volte raccogliendo lamiere e rivendendo i metalli, altre volte costruendo fienili e capannoni. Faye prepara intrugli guaritori e impara, con grande fatica e disgusto, a far nascere bambini. In mezzo a queste due figure genitoriali alquanto bizzarre, i sette figli crescono ignoranti e sporchi, …

Continue reading »
Heidi di Francesco Muzzopappa

Heidi di Francesco Muzzopappa

Un Muzzopappa all’anno, vi toglie ogni affanno! Per fortuna che il nostro eroe della letteratura comica e satirica, non ci lascia mai troppo a lungo senza le sue parole. A un anno di distanza da Dente per dente, in cui lo scrittore pugliese prendeva di mira le bizzarrie del mondo dell’arte contemporanea, da oggi in libreria troviamo Heidi, il nuovo romanzo che sbeffeggia, con la solita acuta ironia, la televisione e l’universo dei programmi trash. Francesco Muzzopappa è tornato, così come il sorriso sulle mie labbra. Heidi Purtroppo a Milano uscire alle sei di sera viene considerata una malattia non curabile. Solo gli sfaticati lavorano otto ore. L’ideale di vita è arrivare morti alla pensione o spirare durante una riunione. In alcuni uffici ti fanno addirittura correre sulla ruota. In questa nuova storia, Muzzopappa ha preso in mano un’affilata accetta e, con mia somma gioia, ha deciso di fare a pezzi il patinato mondo dei milanesi imbruttiti. L’intero romanzo è costellato di frecciatine rivolte ai workaholic, a chi crede di esserlo, a chi si convince che questo sistema sia l’unico per mantenere alto il rendimento delle operose formichine meneghine. Tra questi milanesi asserviti all’iper lavoro troviamo anche la protagonista del …

Continue reading »