La lettrice geniale | il blog di Elena Giorgi
Una passeggiata nella zona Markijan Kamys

Una passeggiata nella zona di Markijan Kamyš

È un libro straordinario e sorprendente quello scritto da Markijan Kamyš; un libro che toglie il fiato per ciò che racconta e per lo stile con cui ciò viene raccontato, tra il minuzioso reportage e la narrativa più avventurosa.Una passeggiata nella zona, appena uscito per Keller Editore, è il libro da leggere se nel 1986 avete smesso di bere latte e mangiare insalata, convinti che le radiazioni provenienti da Černobyl’ vi avrebbero uccisi. Una passeggiata nella zona L’inverno nella Zona è incantevole. Il cuore del turista clandestino batte più veloce. Sono momenti magici, intessuti di neve, latrati di lupo e gambe fradice. L’inverno ci fa bruciare la testa, ce la fa girare. Sappiamo perfettamente quanto sia stupido mettersi in viaggio, ma non c’è niente da fare: tiriamo fuori gli zaini, prendiamo qualcosa di pesante, sette chili di calze di ricambio e scompariamo in una tempesta infinita. Per perderci tra enormi cumuli di neve. Un esploratore che indaga? Un malinconico ragazzo che cerca di ritrovare il passato? Oppure un folle che sfida se stesso?Durante la lettura ho lungamente pensato a come definire Kamyš, per poi concludere che non esiste un’unica etichetta per questo esploratore folle e malinconico, a caccia di se …

Continue reading
E dal cielo caddero tre mele di Narine Abgarjan

E dal cielo caddero tre mele di Narine Abgarjan

È una fiaba immaginifica e intrisa di realismo magico E dal cielo caddero tre mele, romanzo dell’armena Narine Abgarjan, pubblicato da Francesco Brioschi Editore.La storia di un popolo vessato dal destino e della sua terra ripetutamente ferita, che difficilmente il lettore potrà dimenticare, immergendosi completamente nelle surreali vicende così ben descritte dall’autrice. E dal cielo caddero tre mele Maran è un paesino arroccato in cima ai più alti e aspri monti armeni.Non è un luogo per giovani, spazzati via da guerre feroci e carestie impietose.Anatolija ha passato la cinquantina da un bel po’ di tempo e la sua vita non è stata certo rose e fiori.Ha visto scorrere il sangue dei violenti massacri bellici, ha patito la fame come i suoi compaesani, ha avuto un marito rozzo e violento, che non le ha risparmiato botte e stupri. L’anziana donna però ha avuto i libri, gli animali e le piante, a compensare gli orrori e a colmare il vuoto profondo generato dalla mancanza di un figlio. L’unico rifugio in quella sua vita buia diventò leggere. I primi anni, con la biblioteca sempre deserta, Anatolija consacrò alla lettura ogni istante che trascorreva al lavoro.Piano piano, grazie a un gusto innato e a …

Continue reading
L'amore altrove di Cynthia Collu

L’amore altrove di Cynthia Collu

L’amore altrove. Il nuovo romanzo di Cynthia Collu – pubblicato da Dea Planeta – è tutto nel suo titolo, breve ma assolutamente evocativo. Dov’è l’amore in questa storia di violenza familiare? Può esistere davvero l’amore per chi ha subito abusi nell’infanzia? E se esiste, può l’amore curare i graffi nell’anima di chi non ha potuto essere bambino? L’amore altrove Sono queste le prime riflessioni che nascono nel lettore dopo aver conosciuto Licia, sorella maggiore di Giada, figlia di Amanda e Luca. Siamo nella periferia di Milano, quella che viene temuta e considerata brutta e pericolosa, una Bronx nel quale il destino di tutti è già segnato.È il 1992 e Licia è poco più che un’adolescente fintamente padrona del proprio corpo, che dona sfacciatamente e senza remore a ragazzini e adulti.Per lei la verginità non è mai stata un valore, lo confessa con rassegnazione anche all’immagine di Sant’Agnese dipinta sulla facciata della chiesa del quartiere. L’illibatezza non può essere un valore per una ragazzina che ha violentemente sbattuto contro il sesso, abusata da un padre violento e alcolizzato. Mi diceva che ero una bambina cattiva perché non gli volevo più bene, e che meritavo un sacco di sculacciate. Mi diceva che …

Continue reading