Tutto chiede salvezza di Daniele Mencarelli

Tutto chiede salvezza di Daniele Mencarelli

La casa degli sguardi, esordio di Daniele Mencarelli, aveva conquistato lettori e critica, lasciandoci la certezza di aver trovato un nuovo e vero scrittore, capace di ferirci e curarci con le parole.Il ritorno in libreria con Tutto chiede salvezza, sempre edito da Mondadori e oggi finalista al Premio Strega, ha rinnovato la convinzione di trovarci di fronte a un eccezionale talento per la scrittura, accompagnato da una sensibilità così rara da diventare la stessa salvezza invocata nel titolo. Tutto chiede salvezza Daniele ha solo vent’anni e va avanti a tristezza.Dopo una notte di dolore profondo che per l’ennesima volta s’è tramutato in eccesso, si sveglia in un luogo sconosciuto.È il reparto psichiatrico in cui sono ricoverati i pazienti per cui è stato richiesto e approvato il TSO, il trattamento sanitario obbligatorio, estrema cura per i malati mentali più fragili, recidivi, pericolosi per se stessi e per gli altri. Inizia così il suo ennesimo tentativo di stare bene, di trovare una strada lastricata di parole e farmaci che lo aiutino a essere ciò che dovrebbe essere un ragazzo di vent’anni: felice e spensierato. La volontà di parlare nasce dalla speranza di vedere annullato il trattamento sanitario obbligatorio, ma non solo da …

Continue reading
Teresa Ciabatti

Tre motivi per cui Teresa Ciabatti dovrebbe vincere il Premio Strega

Spero che Teresa Ciabatti non sia troppo scaramantica e non mi detesti per il titolo di questo post, che vuole solo essere un inno d’amore verso il suo libro e una conferma di grande ammirazione per lei, scrittrice da anni e fenomeno letterario della primavera 2017. La più amata, pubblicato da Mondadori a fine febbraio 2017, è stato ed è un libro molto venduto e, soprattutto, molto chiacchierato. È sulla bocca di tutti, perchè non è un semplice romanzo, con una trama inventata e distante. Il libro della Ciabatti è un’autofiction disarmante tanto quanto è crudele, e ci racconta la lussuosa vita della famiglia Ciabatti, borghesi di Orbetello arricchiti e spregiudicati, vista attraverso gli occhi di una Teresa bambina, adolescente e, infine, adulta. Il capofamiglia Lorenzo, padre di Teresa “la più amata”, è il Professore, potente primario all’ospedale del paese: ha tanti amici ricchi e altolocati, gente di un certo livello, tipo Licio Gelli, tanto per fare un nome. Siamo ai tempi d’oro della Prima Repubblica, la ricchezza sfrontata dei Ciabatti è messa in mostra nell’immensa villa con piscina, dove si consumano feste ma anche grandi dolori familiari. La madre di Teresa, Francesca, è costretta a rinunciare al suo lavoro …

Continue reading