Il confine del paradiso di Esmé Weijun Wang

Si può scrivere di nevrosi, di malattie mentali, di dolorosi distacchi, di squilibri familiari, con sguardo lucido e profondo ma senza mai risultare pesanti? Lo ha fatto egregiamente Esmé Weijun Wang con Il confine del paradiso, in libreria per Edizioni Lindau. Un romanzo d’esordio capace di cogliere la fragilità dell’essere umano e collocarla in un mondo nostalgico e surreale. Il confine del paradiso Americano di origini polacche, David Nowak è sempre stato diverso. Da bambino viveva stati di profonda angoscia, pensando alla mala sorte dei suoi usurati pupazzi. Da adolescente erano le ragazze la causa scatenante di un’incontrollabile ansia. Descrivo l’espressione di quelle nevrosi con lo stupore di chi ancora non riesce a capirle e l’imbarazzo di chi sa quanto sembrino ridicole; ma se non controllavo lo specchio, non staccavo le croste, non mi cambiavo continuamente i vestiti nella speranza di riconquistare un corpo normale, e così via, i problemi non facevano che moltiplicarsi. L’unica possibilità che avevo di controllarle era essere sempre vigile e assecondarle. Una ragazza in particolare, Marianne, riesce ad andare oltre la bizzarra apparenza del giovane, diventando il grande amore che mai dimenticherà. Un amore che però non colma la vitafobia del ragazzo e che viene …

Continue reading