Faremo foresta di Ilaria Bernardini

Faremo foresta di Ilaria Bernardini

Inizio quest post con una dichiarazione d’amore per l’illustrazione di Flaminia Veronesi che regna sulla copertina di Faremo foresta, ultimo romanzo di Ilaria Bernardini. Appena l’ho vista ho avuto una folgorazione tra il mistico e il naturalistico e mi sono immaginata in un bosco, ad abbracciare amorevolmente alberi dal tronco forte e possente. Solo figurando questa scena, mi sono sentita serena e appagata. Leggendo il libro, poi, ho capito che questo per me non sarebbe stato un semplice romanzo. Faremo foresta è un viaggio nei sentimenti che animano tutti gli esseri umani ed è soprattutto un prezioso unguento, che combatte e sconfigge fragilità e paure. Un dettato sulla gentilezza e sul sapersi dare tempo, per accogliere senza giudizi quell’inquieto tourbillon che è la vita. Faremo foresta Il memoir di Ilaria Bernardini racconta la fine di un amore e tutta la sofferenza che ne deriva. Sofferenza per Anna, scrittrice e sceneggiatrice, e suo marito, che si lasciano non del tutto consapevoli della mutazione del sentimento che li univa; sofferenza per Nico, il figlio di quattro anni, che deve imparare a vivere in una casa così grande che ne comprende addirittura due. L’agonia del lasciarsi, in questa storia semplice e vera, appartiene …

Continue reading »
Castigo di Dio di Marcello Introna

Castigo di Dio di Marcello Introna

Ieri sera ho letto l’ultima pagina del secondo romanzo di Marcello Introna, pubblicato qualche settimana fa da Mondadori, e sono ancora qui che ci penso. C’è una sorta di turbamento che scuote i miei pensieri, una leggera sensazione di disagio che non mi lascia ancora. Mi succede raramente e solo quando leggo storie importanti. Castigo di Dio Questa è la Socia, qui tutti sono ciechi. Le pareti innanzitutto. Siamo pure muti e la maggior parte di noi è sorda. Molti sono morti, anche se camminano ancora, e altri non nasceranno mai. Sud Italia, Bari. Seconda guerra mondiale. Un’epoca storica buia e terribile, fatta di violenza e morte, di grande povertà e di poca speranza. Altroché Gomorra, nella Socia – palazzone fatiscente e maleodorante – covano dannazione e crudeltà. Amaro ne è l’indiscusso dittatore, la vera fonte del male. Un uomo sadico e disgustoso, privo di scrupoli e incapace di provare pietà. Amaro era l’ossido che aggredisce il metallo, lo scorpione in attesa sotto la sabbia, la putrescina della carogna di un cane, era la guerra, il razzismo, l’opportunismo. Il nazista che cavava denti d’oro ai deportati. È solo dopo poche pagine dall’inizio che conosciamo l’esatto istante in cui la sua …

Continue reading »
romanzi su Barcellona

Tre libri da leggere prima di andare a Barcellona

Una delle cose belle di questo 2018 appena iniziato, è che sto per partire per Barcellona. Un viaggetto in solitaria di tre giorni, che mi porterà a scoprire il capoluogo della Catalogna proprio nei giorni in cui s’insedierà il nuovo governo. Ovviamente un governo indipendentista, ma questa è un’altra storia. Prima di partire, oltre che imparare a memoria la mia Lonely Planet, ho deciso di leggere (e rileggere) alcuni libri che sicuramente mi aiuteranno a comprendere meglio lo spirito di questa osannata città. Ecco quindi tre libri su Barcellona, che devono diventare le fondamenta di qualsiasi viaggio in quella direzione. Ne conoscete altri? Lasciatemi un commento! La famiglia Tortilla di Marco Malvaldi Iniziamo dal libro oggettivamente più utile, che non è un romanzo ma è scritto da un romanziere vero: la guida gastronomica dell’ironico Marco Malvaldi, pubblicata da Edt in una collana che vede anche nomi come Culicchia, Geda e Cognetti, è utilissima per prendere spunti sulle mete che appagano lo stomaco. In poco più di un’ora di lettura scopriamo la leggenda dei donut, la spiegazione scientifica del bubble tea e troviamo un lungo elenco indirizzi per fare colazione, merenda, un pranzo veloce e una cena gourmet. Un consiglio: verificate …

Continue reading »