I diari della Principessa di Carrie Fisher

I diari della Principessa di Carrie Fisher

Carrie Frances Fisher è mancata lo scorso anno, durante le festività natalizie. Se penso al momento in cui ho letto della sua morte, ho ancora il magone. A Carrie Fisher volevo bene davvero, come a un’amica con cui hai condiviso confidenze e risate, come a un’eroina a cui ti sei ispirata fin dall’infanzia. Come a una donna vera e non un personaggio su uno schermo. Nata nel 1956 e figlia della fidanzatina d’America Debbie Reynolds, l’indimenticabile Kathy di Cantando sotto la pioggia e del crooner Eddie Fisher, fin da bambina Carrie si trovò a combattere con le difficoltà della vita, quando il padre lasciò la madre per mettersi con la sua migliore amica, Elizabeth Taylor. Aveva due anni e da quel momento il rapporto con la madre divenne così profondo da risultare quasi morboso, mentre la figura paterna venne del tutto a mancare, lasciandole non poche ferite interiori. La carriera, la droga, il bipolarismo Seguendo le orme della madre, Carrie Fisher decise fin da adolescente di diventare attrice e a soli 20 anni, dopo una piccola particina in Shampoo con Warren Beatty, fu scelta da George Lucas per interpretare la parte di una principessa in una saga fantascientifica. Stava per diventare un’icona …

Continue reading
Il contrario delle lucertole di Erika Bianchi

Il contrario delle lucertole di Erika Bianchi

Spero che mi fermi, che mi dica: Ma no Marta, vai, ci penso io, vedrai che non è niente. Non gli crederei, andrei a cercarla lo stesso, come si fa a non preoccuparsi? Ma almeno, almeno mi riconoscerebbe il diritto alla spensieratezza. Mi esonererebbe dalla responsabilità. Ho pensato molto a lungo a quale citazione de Il contrario delle lucertole dare la ribalta per iniziare questo post. Sento il desiderio di colpirvi subito al cuore, così come è accaduto a me dopo pochi attimi dall’immersione nella drammatica storia famigliare di Nanni e Isabelle, fratello e sorella, figli dello stesso uomo e cresciuti in mondi distanti ma non troppo diversi. Ho scelto di sbattervi in faccia le parole che più di altre danno forma a un’ovvietà che non ho mai potuto fare mia: i figli, fino a quando sono giovani e fragili, avrebbero diritto a vivere con spensieratezza. Questo diritto, a volte, può non appartenerci. Ed ecco la genesi dei nostri mostri interiori, descritta con lucida e abile capacità narrativa nell’opera seconda di Erika Bianchi. IL CONTRARIO DELLE LUCERTOLE Lo diceva anche Tolstoj nell’incipit di Anna Karenina che tutte le famiglie felici si assomigliano fra loro e ogni famiglia infelice è infelice a suo …

Continue reading
dove comprare libri usati a Milano

Dove comprare libri usati a Milano

Quest’estate, vagando per Milano in serate talmente calde da farmi rischiare la vita, sono capitata in una delle sedi del Libraccio e mi sono lasciata andare a un’esplorazione dettagliata degli scaffali. Devo ammettere che in tutti questi anni non m’ero mai posta il dubbio: dove potrei comprare libri usati a Milano? Dopo venti minuti dentro il negozio, sudata come un’otaria appena emersa dall’oceano, ho lanciato un gridolino che ha spaventato la povera libraia. Avevo trovato questo. Lessico famigliare è uno dei miei romanzi del cuore. Lo lessi più di vent’anni fa, forse addirittura venticinque, per poi innamorarmene con la certezza che sarebbe stato per sempre. Trovare questa seconda edizione del 1963, mi ha fatto talmente felice che mi sono ripromessa di frequentare maggiormente le librerie che vendono volumi usati. Le chicche possono essere ovunque e Milano, città che offre molti privilegi ai lettori, è un luogo dove è possibile trovarne di preziose. I libri usati a Milano sono davvero tanti, ecco quindi le tre librerie milanesi dove lanciare gridolini entusiastici di fronte a ritrovamenti di un certo spessore. Buona ricerca! Bookaccio Gallery Via Saverio Altamura 1 A mio avviso è la libreria più assurda di Milano e proprio per questo …

Continue reading