Libri sotto l'albero

Natale 2017 | Sette libri sotto l’albero

Stanca di fare elenchi per suggerirvi libri da regalare, ho deciso di essere un po’ egoista ed egocentrica stilando questa lista con i miei desiderata. Che magari sono pure i vostri e prendiamo due lettori con un libro. Che, addirittura, potrebbero ispirarvi per i regali dell’ultimo minuto a quegli amici che leggono tanto e ai quali bisogna donare libri un tantino diversi dai soliti in classifica e in bella vista sugli scaffali. Ma non perdiamo di vista il senso primario di questo post: Babbo Natale, se sei davanti al pc, prendi nota e fatti trovare a casa mia il 25 a mezzanotte in punto con questi libri sotto l’albero! L’estate che sciolse ogni cosa di Tiffany McDaniel Ne sento parlare da mesi dalla mia libraia di fiducia, Cristina Di Canio della Scatola Lilla di Milano. Me ne ha parlato come del “libro più bello letto quest’anno” e io non posso non crederle, visto che è proprio grazie al grande intuito di Cristina che nel 2013, dopo qualche anno d’astinenza, ho ricominciato a leggere con foga e passione. McDaniel racconta la provincia americana, tra gli echi di Stephen King e di Harper Lee. Mi basta questo per volerlo leggere a ogni …

Continue reading
Il bambino indaco / Hungry hearts

Il bambino indaco / Hungry hearts

Se mi chiedeste quale libro mi abbia creato più turbamenti emotivi in età adulta, vi risponderei Il bambino indaco di Marco Franzoso, uscito per Einaudi nel 2012. Ogni tanto la mia mente torna a ripercorrere quella storia e sempre riprovo un fastidio che nasce dallo stomaco, si propaga attraverso le vene e arriva a ottenebrarmi i pensieri. Il bambino indaco Leggendo la premessa di questo post, si potrebbe pensare che il libro non mi sia piaciuto. Invece, il romanzo di Marco Franzoso è un libro che ho molto amato, anche se mi ha fatta sentire a disagio per tutte le sue 132 pagine, lasciandomi infine con l’amaro in bocca. La storia tenera e genuina di Carlo e Isabel, messi insieme da un appuntamento al buio e finiti ad amarsi nonostante le differenze, si trasforma ben presto in un inquietante e disperato rapporto, la cui scintilla distruttiva è scatenata dalla gravidanza. Forse lui avrebbe potuto intuire il disagio di quella ragazza, già dal primo incontro al ristorante: Isabel, di fronte a un corposo menù, ordina una semplice insalata; immediatamente traccia un confine netto, dichiarando d’essere vegetariana. Poi, tra le mille parole di quell’appuntamento, spunta anche “purificazione”. Avrebbe potuto essere un campanello …

Continue reading
A volte ritorno di John Niven

Gesù è rock con Christopher Moore e John Niven

Senza alcuna blasfemia (o forse sì, un pochino), parliamo di Gesù e di religione, argomenti interpretati con esilarante simpatia da due autori anglofoni pungenti e ironici. Due libri dissacranti, per lettori dalla mentalità aperta e dall’intelligenza acuta. Il vangelo secondo Biff. Amico d’infanzia di Gesù di Christopher Moore Il libro, scritto nel 2002 e pubblicato in Italia da Elliot Edizioni nel 2008, racconta l’originale vita di Gesù, dal punto di vista del suo amico d’infanzia Levi, detto Biff. La satira di Christopher Moore diventa tagliente pagina dopo pagina, in un crescendo di aneddoti davvero esilaranti. Gesù, fin da bambino, sa d’essere speciale e non riesce a stare lontano dai guai causati dal suo essere diverso. Sa che qualcosa di grande lo attende, ma non sa bene come gestire la sua peculiare santità, in un mondo che di santi e miracoli non vuole saperne. Gesù è uno di noi, un bambino che diventa adolescente e poi adulto, che cresce come un uomo normale ma con la grande responsabilità d’essere il figlio di Dio. Biff lo segue in tutte le sue avventure e ce lo racconta senza pudore, con occhi sarcastici e disincantati. Si ride tanto, fino alle lacrime. autore: Christopher Moore titolo: …

Continue reading