Vite apocrife di Francesco d'Assisi di Massimiliano Felli

Vite apocrife di Francesco d’Assisi di Massimiliano Felli

Articolo a cura di Paola Migliorino. Romanzo storico che sin dalle prime righe evoca Il Nome della Rosa per l’ambientazione e le suggestioni, Vite apocrife di Francesco d’Assisi di Massimiliano Felli, in uscita per Fazi e definito dallo stesso autore un caso di storytelling medievale, una biografia paradossale, un’agiografia ereticale, racconta il percorso di Fra’ Deodato d’Orvieto, amanuense cordelier (cioè francescano, secondo un termine antico che fa riferimento alla cintura di corda usata sopra il saio), che intorno alla seconda metà del XIII secolo aiuta il magister Bonaventura da Bagnoregio nella redazione della Legenda Sancti Francisci, “uno sforzo immane di raccolta e catalogazione delle testimonianze e dei documenti…cui fece seguito l’elaborazione della biografia ufficiale di Francesco, da tramandare ai posteri, da far studiare ai novizi, sulla quale tanto i laici quanto i chierici possano meditare, il più possibile edificante e veritiera”. Vite apocrife di Francesco d’Assisi Benché basato su fonti storiche, il presente romanzo è da considerarsi un’opera di invenzione narrativa. Come talvolta sono le fonti storiche stesse. Mai avvertenza al lettore fu più appropriata e veritiera. Quarant’anni dopo la morte di Francesco, il suo Ordine è ormai lacerato da conflitti interni, e durante il Capitolo di Parigi, forse proprio …

Continue reading
Frieda di Christophe Palomar | Intervista

Frieda di Christophe Palomar | Intervista

Articolo a cura di Paola Migliorino. È una storia davvero particolare quella di Frieda, romanzo di Christophe Palomar uscito a cavallo del lockdown per Ponte alle Grazie, dopo una prima pubblicazione nel 2015 per conto di un piccolo editore milanese.Un romanzo che, nonostante queste piccole avversità, merita di essere recuperato e letto. Frieda Come dice lo stesso Palomar nei ringraziamenti in coda al libro, l’idea di raccontare la storia di questo «uomo senza qualità, combattuto fra fuga e nostalgia» è nata quasi per gioco, ed è rimasta a lungo nel classico cassetto, da cui è stata tirata svogliatamente fuori per catturarci sin dalla prima pagina grazie al linguaggio ricco e vorticoso. Romanzo di formazione e non solo, ambientato nella decadente prima metà del secolo scorso, Frieda descrive le vicende di Joachim von Tilly, giovane rampollo di una ricca famiglia tedesca, figlio di un uomo indaffarato e di una donna assente, che viene via via svezzato alla vita: in un’infinita e febbricitante solitudine che lo taglia fuori dal mondo, passa dalle prime esperienze sessuali in esotici bordelli, agli innamoramenti per donne affascinanti e all’apparenza irraggiungibili, sino all’ingresso in una sorta di maturità forzata, dovuta alla necessità di subentrare nella gestione dell’impero paterno. …

Continue reading
Il giardiniere di Jonathan Evison

Il giardiniere di Jonathan Evison

Articolo a cura di Paola Migliorino. Il giardiniere – romanzo d’esordio di Jonathan Evison, tradotto e pubblicato in Italia dalla casa editrice SEM – si legge correndo, ma senza affanno, come se raccontasse le vicende più o meno felici di una normale famiglia americana. Ma, forse proprio perché già da un bel po’ di anni non esiste più la cosiddetta “normale famiglia americana”, la storia non è idilliaca e i luoghi in cui si svolge ne sono l’emblema. Il giardiniere Se la vita ti regala merda, usala come fertilizzante. Mike Munoz è prima un bambino e poi un giovane uomo di origine messicana, cresciuto in un quartiere fatiscente di Suquamish, piccola cittadina nello stato di Washington, di cui talvolta si vergogna.Suquamish è anche il nome di un’antica tribù di nativi americani, che nulla c’entra con la nostra vicenda se non perché il luogo è, almeno in parte, una riserva indiana, con tutti i necessari orpelli: fame, sporcizia, povertà, alcolismo e persino il casinò; forse la città non è tutta così, ma gli spazi in cui si muove Mike purtroppo sì. Nonostante questa triste ambientazione, riusciamo a seguire Mike lungo il percorso della sua vita sfigata sempre con il sorriso sulle …

Continue reading