Kaiser di Marco Patrone

Kaiser di Marco Patrone

Ho letto un libro che parla di calcio e sono ancora viva! Forse perchè, a dirla tutta, Kaiser di Marco Patrone non è solo un libro sul calcio. È soprattutto un bel romanzo breve, tra giallo e ricostruzione giornalistica, che tiene il lettore incollato alle pagine per scoprire l’assurda storia del calciatore fenomeno Carlos Henrique Raposo, detto Kaiser. Kaiser Calciatore o truffatore? Kaiser, come tanti brasiliani, avrebbe anche potuto giocare a calcio, ma lo avrebbe fatto non tanto bene da meritare una carriera di successo. Fu questa la consapevolezza che lo spinse a diventare un bugiardo e un truffatore. Kaiser voleva i soldi, le donne, la vita scintillante delle star del campo, mentre del calcio, della lealtà sportiva, della gloria vera, non aveva alcun bisogno. Allora perchè non far credere a tutti, allenatori, presidenti, tifosi e giornalisti, d’essere un grande attaccante, perseguitato però da infortuni che lo tenevano lontano dall’azione? Sulle tracce di questa storia che cavalca gli Anni 80, si mette un giovane giornalista freelance di provincia, stuzzicato dalle rivelazioni di un collega francese più anziano, che con Kaiser avrebbe a lungo chiacchierato. Dosto (diminutivo di Dostoevskij, soprannome del giornalista) inizia a indagare, scavando negli appunti passati dal collega. …

Continue reading
La casa degli sguardi di Daniele Mencarelli

La casa degli sguardi di Daniele Mencarelli

Uscito più di tre mesi fa, La casa degli sguardi, primo romanzo del poeta Daniele Mencarelli, è rimasto per qualche settimana sul mio comodino, in attesa di lettura. Un giorno, poi, l’ho preso in mano e l’ho letto in poche ore, lasciando che il dolore e la forza vitale di questo memoir diventassero parte dei miei pensieri, tracciando in essi un gioioso sentiero di rinascita emotiva, al quale sarò eternamente grata. La casa degli sguardi Io non sono malato, sono vivo oltre misura, come una bestia più consapevole delle altre bestie. Daniele è un giovane alcolista. Ha l’animo e il talento del poeta, ormai riconosciuto e stimato nell’ambiente letterario. La malattia però lo corrode da anni e non lo lascia vivere, trascinando all’inferno anche la sua famiglia – un padre, una madre, un fratello e una sorella – che subisce e soffre, che tenta inutilmente di arginare la dipendenza, che combatte, ormai sfinita, contro il mostro della dimenticanza. Sì, la dimenticanza, quelle ore in cui l’alcool entrato in circolo dissolve le azioni, i pensieri, i fatti; ore in cui a Daniele accadono incidenti, scontri, disgrazie che potrebbero non farlo mai più rientrare a casa. La dimenticanza è a tratti un …

Continue reading
Beautiful music di Michael Zadoorian

Beautiful music di Michael Zadoorian

Non mi stupirei se Beautiful Music diventasse un film, come già accaduto a The Leisure Seeker, portato sul grande schermo da Paolo Virzì. Il nuovo romanzo di Michael Zadoorian, in uscita domani 24 maggio per Marcos y Marcos, ricorda le atmosfere cinematografiche di film cult come Almost famous, I love Radio Rock e Alta fedeltà (a sua volta tratto dal romanzo di Nick Hornby, uno dei rari casi in cui il film è quasi meglio del libro) e conferma l’abilità narrativa dello scrittore americano, che ha il grande dono di empatizzare con noi lettori fino al punto di renderci entusiasti sostenitori di ciò che stiamo leggendo. Beautiful music La voce narrante è quella di Danny Yzemski, ragazzino che cresce nella Detroit tra gli Anni 60 e 70, sconvolta dagli scontri razziali e volta ormai a un epocale cambiamento. Danny è un ragazzo sveglio e maturo, pacato e così equilibrato da sembrare un anziano pensionato che ha fatto i conti con la vita, rifuggendo ogni emozione eccessiva. Ha un padre entusiasta e saggio, che lo sprona a mettersi in gioco prendendo qualche piccolo rischio, e una madre malinconica e bipolare, che sogna per lui un futuro al college e un buon …

Continue reading