A misura d'uomo di Roberto Camurri

A misura d’uomo di Roberto Camurri

Prendete la provincia americana di Kent Haruf, fatta di grandi solitudini, fragili cordialità e profonda solidarietà, aggiungeteci un tocco di Ligabue – quello del Bar Mario e di Radiofreccia – ed ecco a voi il bel libro di Roberto Camurri. A misura d’uomo A misura d’uomo è un romanzo corale, pregno di grandi dolori e di piccole malinconie; un diario di fatti, sentimenti ed emozioni spremuti con voracità dalla vita, per porgerceli poi su un piatto bollente, da cui attingere a piene mani nonostante il bruciore. A Fabbrico, paesello di 6.000 anime nella provincia reggiana, va in scena il triangolo amicale e amoroso di Davide, Anela e Valerio. Davide e Valerio si conoscono da sempre, sono amici fin da bambini, insieme hanno condiviso le contraddizioni e la fatica di crescere in una provincia che tanto dona e tanto toglie. Il loro legame, però, viene meno nel momento in cui Davide s’innamora, ricambiato, di Anela, anima leggiadra e al tempo stesso forte, capace, nel corso del romanzo, di non affondare mai e di reinventarsi attraverso l’amore e la passione. Attorno ai tre gravitano variegati satelliti umani: c’è Bice, la barista ultra ottantenne, c’è Giuseppe, il partigiano che da sempre la ama; ci …

Continue reading
Frida Kahlo

Frida Kahlo in libreria

È l’icona artistica del nuovo millennio, basta dire il suo nome di battesimo ed è subito un tripudio di colori, fiori, scheletri, animali e paesaggi realisti ma magici. Sto parlando di lei, della pittrice messicana diventata un simbolo di libertà e indipendenza: FRIDA KAHLO. Apre oggi al MUDEC di Milano la grande retrospettiva a lei dedicata, per la quale si attendono decine di migliaia di visitatori provenienti da tutta Italia. Io sono stata ieri sera all’inaugurazione e, da trentennale appassionata d’arte e delle opere di Frida (molte già viste in altre mostre, anche all’estero), vale davvero la pena arrivare a Milano e mettersi in coda. Mentre sarete in attesa di entrare al Museo delle Culture, potreste sfogliare qualche bel libro illustrato, dedicato alla nostra amata. Ce ne sono di bellissimi, apparentemente dedicati a bambini e ragazzi, ma perfetti anche per chi, come me, davanti a un libro illustrato raggiunge l’estasi. Ecco quindi la mia selezione di libri illustrati dedicati a Frida Kahlo. Frida di Sebastien Perez e Benjamin Lacombe Benjamin Lacombe è uno dei miei illustratori preferiti. Anni fa comprai la sua Madama Butterfly, da regalare alla mia nipotina Sofia, e per qualche minuto fui tentata di tenerlo per me, …

Continue reading
Memoria di ragazza

Memoria di ragazza: Annie Ernaux e Simone de Beauvoir

In questo periodo si parla tanto di girl power, di femminismo, di indipendenza, di #metoo e di condizione femminile. Sarà per questo che ho ripreso in mano il classico di Simone de Beauvoir e negli stessi giorni ho voluto leggere anche le memorie di Annie Ernaux. Due scrittrici francesi, nate a meno di quarant’anni di distanza, così vicine nel pensiero e così importanti per tutte noi, donne e lettrici. Due storie, la prima scritta nel 1958, la seconda ambientata in quello stesso anno, che dopo sessanta anni hanno ancora tantissimo da dirci. Memorie d’una ragazza perbene di Simone De Beauvoir L’autobiografia della de Beauvoir è un pilastro della letteratura. Non femminile, non sociale, non storica. Letteratura e basta, senza classificazioni schematiche o indirizzata a particolari bacini di pubblico. Memorie di una ragazza perbene racconta con cura quasi maniacale l’infanzia e la giovinezza della de Beauvoir, fino all’incontro con Sartre, il filosofo che sarà l’amore della sua vita. Simone fin da bambina sa di essere diversa dalle altre: non sogna il matrimonio, non ambisce alla tranquilla vita agiata di moglie e madre, non pensa a se stessa come a una donna che deve fare la donna. Simone sa che vuole studiare, …

Continue reading