Natale 2017: sette libri sotto l’albero

Stanca di fare elenchi per suggerirvi libri da regalare, ho deciso di essere un po’ egoista ed egocentrica stilando questa lista con i miei desiderata.
Che magari sono pure i vostri e prendiamo due lettori con un libro.
Che, addirittura, potrebbero ispirarvi per i regali dell’ultimo minuto a quegli amici che leggono tanto e ai quali bisogna donare libri un tantino diversi dai soliti in classifica e in bella vista sugli scaffali.
Ma non perdiamo di vista il senso primario di questo post: Babbo Natale, se sei davanti al pc, prendi nota e fatti trovare a casa mia il 25 a mezzanotte in punto con questi libri sotto l’albero!

L’estate che sciolse ogni cosa di Tiffany McDaniel

Ne sento parlare da mesi dalla mia libraia di fiducia, Cristina Di Canio della Scatola Lilla di Milano.
Me ne ha parlato come del “libro più bello letto quest’anno” e io non posso non crederle, visto che è proprio grazie al grande intuito di Cristina che nel 2013, dopo qualche anno d’astinenza, ho ricominciato a leggere con foga e passione.
McDaniel racconta la provincia americana, tra gli echi di Stephen King e di Harper Lee.
Mi basta questo per volerlo leggere a ogni costo.

L'estate che sciolse ogni cosa di Tiffany McDaniel

autrice: Tiffany McDaniel
titolo: L’estate che sciolse ogni cosa
editore: Atlantide
pagg. 384
€ 26

Umami di Laia Jufresa

Il romanzo d’esordio di Laia Jufresa è partito in sordina ed è diventato un caso editoriale, molto amato dai lettori che sento affini.
La storia è quella di Ana e del suo piccolo mondo, di vicini di casa dal passato che ritorna e di tante curiosità sulla vita.
Un romanzo corale che prende il titolo da uno dei cinque gusti percepiti dal palato umano, insieme a dolce, salato, amaro e aspro. Un libro saporito, che vorrei gustare nel 2018.

Umami di Laia Jufresa

autrice: Laia Jufresa
titolo: Umami
traduttrice: Giulia Zavagna
editore: Sur
pagg. 247
€ 16,50

Non volevo morire vergine di Barbara Garlaschelli

Il 2017 è stato un anno difficile. E non è un modo di dire.
Ho perso una cara amica e ho visto ammalarsi le persone che amo, ma non ho mai smesso di essere una #fottutaPollyanna, cercando di trovare il lato positivo di ogni situazione.
Per questo, ora più che mai, ho bisogno di leggere romanzi che inneggiano alla resilienza, come questo scritto dalla Garlaschelli, tetraplegica che racconta la sua iniziazione sessuale.
Mi hanno detto che si ride e si piange, e io amo i libri che sanno prendere tutte le mie emozioni per mescolarle in un cocktail di bellezza e stupore.

Non volevo morire vergine di Barbara Garlaschelli

autrice: Barbara Garlaschelli
titolo: Non volevo morire vergine
editore: Piemme
pagg. 199
€ 17

Come diventare vivi di Giuseppe Montesano

Non so se sono una lettrice selvaggia, ma di questo manuale ho sentito parlare talmente tanto che ormai mi sembra d’averlo letto!
Quindi vorrei, per onestà intellettuale, colmare questa lacuna e documentarmi seriamente sul manifesto che ha conquistato il cuore di così tanti lettori.

Come diventare vivi di Giuseppe Montesano

autore: Giuseppe Montesano
titolo: Come diventare vivi. Un vademecum per lettori selvaggi
editore: Bompiani
pagg. 192
€ 10

Guida tascabile per maniaci dei libri di The Book Fools Bunch

Questo è un altro libro da lettrice maniacale, che non si accontenta delle storie ma ha anche bisogno di dati, date, citazioni, classifiche e molte curiosità sul mondo dell’editoria.
L’ho scoperto grazie al consiglio di un’altra libraia speciale, Serena Casini de La Libreria Volante di Lecco.
Questo volume decisamente corposo ha un grandissimo pregio: è stampato su carta leggerissima, quindi è piacevole da tenere tra le mani e da consultare in ogni occasione.
Mai più impreparata di fronte al dubbio “chi ha vinto il Premio Nobel per la letteratura nel 1983?”.
Sono cose importanti, non ridete.

Guida tascabile per maniaci dei libri di The Book Fools Bunch

curatore: The Book Fools Bunch
titolo: Guida tascabile per maniaci dei libri
editore: Edizioni Clichy
pagg. 512
€ 12

Cromorama. Come il colore ha cambiato il nostro sguardo di Riccardo Falcinelli

Mi vesto quasi sempre di nero e subisco spesso quelle inutili battute fatte da persone superficiali, che continuano a domandarmi se voglio fare la becchina, se sono triste, se sono incazzata, se venero il diavolo e altre sciocchezze simili…
Care persone stupide, vi stupirò con effetti speciali: AMO I COLORI, ANCHE SE NON VOGLIO INDOSSARLI!
Per questo gradirei ricevere il libro del designer Falcinelli, in cui racconta tutti gli usi e i significati dei colori nel mondo passato e odierno.
Fatevi perdonare da anni di insulse battute e regalatemi Cromorama.

Cromorama di Riccardo Falcinelli

autore: Riccardo Falcinelli
titolo: Cromorama. Come il colore ha cambiato il nostro sguardo
editore: Einaudi
pagg. 480
€ 24

Lettere ad Alice che legge Jane Austen per la prima volta di Fay Weldon

Amo Jane Austen, anche se all’apparenza sono una donna tutt’altro che romantica. Le protagoniste dei suoi romanzi sono state un modello per la mia educazione sentimentale; da Lizzy Bennett ed Eli Dashwood ho imparato a essere me stessa, nel bene e nel male.
Vorrei quindi leggere questo romanzo epistolare di cui ho sentito parlare molto bene, che pare essere anche un grande atto d’amore nei confronti della scrittura e della lettura.
Amiche mie, che la prosa di Jane sia sempre con noi!

Lettere ad Alice che legge Jane Austen per la prima volta di Fay Weldon

autrice: Fay Weldon
titolo: Lettere ad Alice che legge Jane Austen per la prima volta
traduttrice: Beatrice Masini
editore: Bompiani
pagg. 272
€ 13

4 comments

  1. Di Barbara Garlaschelli io ho adorato “Lettere dall’orlo del mondo” che ha pubblicato per Ad est dell’equatore. Un libro a cui tengo moltissimo.
    Ciao sora 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *