Mercedes di Daniel Cuello

Mercedes di Daniel Cuello

La bravura di un autore si definisce anche e soprattutto dalla capacità di dare spessore ai propri personaggi, e in questo, mi sento di dirlo senza piaggeria, l’argentino Daniel Cuello eccelle indiscutibilmente. Dopo averci conquistati con la variegata umanità del precedente Residenza Arcadia, con Mercedes – ultimo grapich novel uscito ancora per Bao Publishing – Cuello ci regala il personaggio femminile che più di ogni altro resterà in questo 2019 in chiusura. Mercedes È la donna più potente del mondo, non c’è nulla che non passi sotto i suoi occhi e che non sia abilmente pilotato dalla sua volontà.È Mercedes, ricchissima, glaciale, infallibile. Mostruosa. Il pianeta è ormai al limite delle proprie risorse, la siccità impera, povertà e fame hanno preso il sopravvento e il futuro appare oscuro e privo di qualsiasi barlume di speranza.Politica, economia, ambiente, società, Mercedes ha le mani in pasta in ogni cosa che determini le nostre vite, senza occhi di riguardo o compassione, perché il. suo sguardo è crudo e impietoso, perché le sue mete sono potere e profitti. Qualcosa però è andata storta.Mercedes ora è in fuga con il suo staff, inseguita da un esercito che deve catturarla, imprigionarla, renderla inerme.Forse sa troppo, forse …

Continue reading
Due figlie e altri animali feroci di Leo Ortolani

Due figlie e altri animali feroci di Leo Ortolani

Sono pochissimi gli autori che riescono a farmi esplodere in una risata incontenibile, ovunque io mi trovi. Leo Ortolani, fumettista papà di Rat-Man, di Cinzia e Piccettino, è sicuramente il capostipite dei possessori di questo grande potere. Con Due figlie e altri animali feroci, introvabile lavoro uscito nel 2011 e ora ripubblicato da (santa) Bao Publishing, Ortolani mi ha fatta ridere e commuovere, come i romanzi più belli di solito sanno fare. Due figlie e altri animali feroci Il libro – in prosa e corredato da diverse tavole di fumetti – racconta la vicenda personale di Leo e Cate alle prese con il desiderio e la volontà d’essere genitori. Dopo aver tentato invano e non senza dolorose ripercussioni l’adozione in Italia, i coniugi Ortolani partono alla volta di Cali, in Colombia, per incontrare le due piccole che diventeranno loro figlie. Johanna e Lucy Maria, quattro e tre anni, entrano nella vita dei coraggiosi genitori rivoluzionando le loro abitudini e portando tanta felicità e altrettanto scompiglio. È un attimo prenderle per la manina e salutare tutti, che ci vediamo tra una settimana, e siamo già in taxi, di ritorno in albergo. E Johanna, in braccio a me, dice qualcosa tipo: «Adesso …

Continue reading