I mistici di Mile End di Sigal Samuel

I mistici di Mile End di Sigal Samuel

Tradizioni e credenze religiose possono intrecciarsi con il pragmatismo della ragione, diventando quindi spunto di profonde e lucide riflessioni sul senso della vita? È il caso del romanzo d’esordio della canadese Sigal Samuel, I mistici di Mile End, pubblicato dalla casa editrice Keller e meritato successo di critica e di pubblico. I mistici di Mile End A volte, se guardi bene, c’è una mappa invisibile nascosta sotto la superficie delle cose. Si è più felici quando si ha fede? È più semplice vivere per chi ha qualcosa di mistico in cui credere? Di cosa abbiamo veramente bisogno per dare un senso alle nostre vite? Sono questi i dubbi che si fanno largo nel lettore durante la lettura del romanzo di Sigal Samuel. Mile End, quartiere di Montreal, si divide tra ebrei chassidici e hipster. I primi, convinti che la presenza di Dio permei l’intero mondo, mostrano anche attraverso gli abiti, i copricapi e le acconciature tutta la loro rigidità religiosa; i secondi, invece, fanno bandiera del loro anticonformismo, sostenendo il libero arbitrio e le scelte individuali degli uomini. Lev Meyer ha undici anni e ancora non sa se il suo cuore sarà mistico e devoto alle credenze chassidiche o se …

Continue reading
I felici di Kristine Bilkau

I felici di Kristine Bilkau

Kristine Bilkau ha preso buona parte dei miei timori, delle mie ansie e delle mie fragilità e li ha messi nero su bianco. Leggendo I felici, recente pubblicazione dell’amata casa editrice Keller, è stata tale l’empatia verso i protagonisti da aver sentito sulla mia stessa pelle tutte le loro incertezze, che sono le stesse di una generazione che ogni giorno fa i conti – e non solo in maniera figurata – con la vita. I felici Isabell e Georg si amano e da poco hanno avuto un bambino, il piccolo Matti. Lei è una violoncellista che durante la gravidanza e nei primi mesi della maternità ha messo in stand by la carriera, lui è un giornalista che si dedica più ai redazionali che ai grandi reportarge. Prima dell’arrivo di Matti tutto scorreva veloce e leggero mentre ora, come accade a molti, la responsabilità genitoriale pesa sulle loro spalle, facendo emergere le asperità della coppia. Isabell al mattino controlla sull’app del telefono il meteo di diverse città: quella dove vive la madre, l’altra dove sta il padre, quelle lontane scelte da amici musicisti e altre ancora sparse un po’ ovunque. Un modo, forse, per sentire vivi certi legami ma soprattutto una …

Continue reading
Tutto è jazz di Lili Grün

Tutto è jazz di Lili Grün

La personale storia di Lili Grün somiglia tanto a quella della protagonista di Tutto è jazz, l’ultimo romanzo della casa editrice trentina Keller. Pubblicato per la prima volta nel 1933 e poi caduto nell’oblio, come la sua autrice, Tutto è jazz è stato recentemente riscoperto in Germania e da lì sta partendo alla conquista dell’Europa, con una storia che rimane impressa nel lettore e che rende giustizia e imperitura memoria al ricordo di Lili. Tutto è jazz Siamo a Berlino negli Anni 30, prima della guerra e prima che il nazismo scatenasse il terrore in tutta Europa. Elli è una giovane viennese, frivola e sognatrice, che ha scelto la capitale tedesca per tentare la fortuna e regalarsi una vita migliore. Ha poco più di vent’anni e ne dimostra addirittura qualcuno in meno; ha talento e fa l’attrice quando riesce a rimediare un ingaggio, e anche se l’essere un’artista la costringe spesso a digiunare, il suo amore per lo spettacolo e la gioia per la vita non vengono mai meno. Elli e le sue faccende: Elli siete ore e ore in qualche anticamera, e per cinque minuti davanti a un pezzo grosso. Quelli più vecchi e più grassi, con il monocolo, …

Continue reading