The Forest, scritto da Harriett Webster e disegnato da Riccardo Pieruccini, è un graphic novel per giovani lettrici e lettori, buona base di partenza per avvicinarli e aiutarli a comprendere quel terribile momento storico che ha segnato la morte di milioni di ebrei.

The Forest

Siamo a Varsavia nel 1943.
I tedeschi nazisti hanno invaso la Polonia nel 1939 e hanno confinato gli ebrei nel ghetto, costringendoli alla fame e a una vita molto più che difficile.
Parecchi sono già stati deportati nei campi di concentramento da cui non faranno più ritorno, mentre altri attendono di conoscere la propria sorte, con l’amara consapevolezza che non potrà essere a lieto fine.

Tra questi c’è Zuzanna, sedicenne forte, dura e scaltra, che nel ghetto si arrabatta a vivere vendendo piccoli beni di prima necessità.
Avvicinata da un judenrat, un ebreo funzionario del consiglio che amministra il ghetto, agli ordini dei nazisti, la giovane scopre che a breve il ghetto subirà un feroce attacco con il solo intento di sterminare la popolazione.
L’uomo le chiede di recuperare sua figlia Hanna e di metterla in salvo e le due ragazze si ritrovano così a fuggire nella foresta, nel tentativo di allontanarsi il più possibile dalla furia omicida dei tedeschi.

Diversissime tra loro nel carattere ma unite dallo stesso infame destino e anche da un’istintiva e viscerale sorellanza, Zuzanna e Hanna si confrontano e cercano di sopravvivere da sole, raccontandosi e raccontando ai lettori anche frammenti del loro passato, prima che la guerra le rendesse vite di poco conto.

Petruccioli, infatti, sceglie di alternare le immagini del presente, ambientate nella foresta e sui toni freddi del blu, ai momenti felici di qualche tempo prima, colorati nei toni più caldi dell’arancione, come a far passare attraverso le pagine il calore della serenità e della vita in famiglia.

Cosa succederà ad Hanna e Zuzanna? Sono davvero sole nella foresta o c’è qualcuno che le osserva e che può aiutarle a sopravvivere?

The Forest con le sue tavole pulite e immediate e l’utile glossario finale, può essere davvero un ottimo spunto per raccontare ai più giovani gli orrori dell’Olocausto e anche le imprese della Resistenza.

The Forest di Harriet Webster e Riccardo Pieruccini

un libro per chi: vuole spiegare ai propri figli o ai giovani studenti l’Olocausto e la Resistenza

autore: Harriet Webster e Riccardo Pieruccini
titolo: The Forest
editore: ElectaComics
pagg. 127
€ 16.90


Elena Giorgi

Emiliano-romagnola, ragazzina negli anni ’80, si è trasferita a Milano nel 2008 e per molto tempo è stata un angelo custode di eventi. Oggi lavora tra sport e turismo, anche se a vederla non si direbbe. Da anni si occupa anche di libri: modera incontri letterari, ha ideato e realizzato la rassegna Segreta è la notte e conduce un gruppo di lettura dedicato ai romanzi di esordienti italiani. Pratica mindfulness e ogni giorno sceglie di sorridere. È meno cattiva di quello che sembra e vorrebbe morire ascoltando “La Bohéme” di Puccini.

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.