Non è sempre semplice e innocuo ricordare i giorni del lockdown, che per alcune persone possono essere stati davvero pesanti e dolorosi.
Elena X con 20 nodi, graphic novel vincitrice del Lucca Project Contest 2021 ora pubblicato da Edizioni BD, ha saputo tornare a quei giorni con una delicatezza tale da dare loro una dimensione nuova, offendoci la possibilità di riviverne il ricordo da un punto di vista diverso e con una prospettiva in più.

20 nodi

Febbraio 2020.
Ren è appena diventata maggiorenne e la sua vita scorre come quella di tante altre giovani, tra la scuola e le indecisioni tipiche dell’età.

La ragazza vive con la madre e ha sempre frequentato poco il padre, che molti anni prima è stato allontanato perché soffriva e soffre di un disturbo borderline di personalità.
I ricordi di Ren sul periodo in cui erano ancora una famiglia intera sono oggi molto offuscati e di certo quell’assenza ha pesato sulla sua formazione.

L’occasione per un riavvicinamento arriva quando Vittorio, suo padre, la invita a trascorrere qualche giorno in barca a vela, per un piccolo viaggio che dovrebbe colmare la lontananza che negli anni è diventata voragine.

Pochi giorni dopo essere partiti, mentre Ren cerca di riprendere confidenza con quel padre quasi sconosciuto, il governo italiano annuncia il lockdown per contrastare la diffusione del Covid-19.
Vittorio e Ren si trovano di fronte a una scelta: tornare indietro e chiudersi in casa o continuare il loro viaggio diretti verso l’Africa?

Com’era uscire di casa ogni giorno? Mescolarmi alle altre persone per strada, a scuola, in un negozio, in un bar? Erano come onde. Non ero io a muovermi, erano loro a muovere me.

Dopo un primo momento di smarrimento e paura, Ren si lascia convincere a proseguire quel viaggio che ormai è anche soprattutto interiore.
Vittorio, che non nasconde le difficoltà di una vita trascorsa con lo stigma della malattia mentale, affronta i giorni accanto alla figlia e a bordo della barca con lo spirito libero di chi ha compreso molte più cose di chi conduce una vita normale.

Certo il vero motore della vela è il vento e il vento non dipende da noi. A volte un vento contrario alla direzione in cui vogliamo andare, altre semplicemente non c’è. E allora bisogna saperlo aspettare. Possono passare giorni, mesi, anni, prima che arrivino gli agognati venti nodi.

Molte cose accadranno lungo il viaggio che Elena X scrive e disegna, avvenimenti anche molto dolorosi, che portano lettori e lettrici a commuoversi e a vivere da vicino le emozioni di Ren e di Vittorio.
20 nodi è sicuramente un bel modo di affrontare e rielaborare il ricordo di quei mesi sospesi del 2020.

20 nodi di Elena X

un libro per chi: vuole superare il trauma del lockdown

autrice: Elena X
titolo: 20 nodi
editore: Edizioni BD
pagg. 120
€ 13

Clicca QUI per acquistare questo libro e sostenere la libreria indipendente La Scatola Lilla.


Elena Giorgi

Emiliano-romagnola, ragazzina negli anni ’80, si è trasferita a Milano nel 2008 e per molto tempo è stata un angelo custode di eventi. Oggi lavora tra sport e turismo, anche se a vederla non si direbbe. Da anni si occupa anche di libri: modera incontri letterari, ha ideato e realizzato la rassegna Segreta è la notte e conduce diversi gruppi di lettura. Pratica mindfulness, sogna sempre le montagne e ogni giorno sceglie di sorridere. È meno cattiva di quello che sembra e vorrebbe morire ascoltando “La Bohéme” di Puccini.

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *