Il Club del libro e della torta di bucce di patata di Guernsey di Mary Ann Shaffer & Annie Borrows

Il Club del libro e della torta di bucce di patata di Guernsey di Mary Ann Shaffer & Annie Borrows

Dal 10 agosto su Netflix è disponibile il film tratto dal romanzo di Mary Ann Shaffer e Annie Borrows. Tocca ora confessarlo: mi sono emozionata tantissimo nel vedere sullo schermo i volti dei personaggi immaginati leggendo quel libro dal titolo lungo e buffo, Il Club del libro e della torta di bucce di patata di Guernsey. Un romanzo epistolare che può erroneamente apparire senza grandi pretese ma che, invece, stupisce e conquista nel mostrare il grande amore che gli abitanti dell’isola di Guernsey provano per la lettura. Il Club del libro e della torta di bucce di patata di Guernsey Nell’adattamento su schermo l’adorabile Lily James presta il volto alla protagonista Juliet Ashton, trentatrenne giornalista che durante la Seconda Guerra Mondiale ha tenuto una rubrica sullo Spectator, sotto lo pseudonimo si Izzy Bickerstaff, raccontando con brillante ironia il calvario del conflitto, con lo scopo di tenere vive le menti e rallegrare l’animo dei lettori. Ma la guerra ora è finita, siamo nel 1946 a Londra e Juliet si domanda se riuscirà a trovare un’avvincente storia da raccontare, dopo aver pubblicato anche un saggio sulla meno conosciuta delle sorelle Brontë, Anne. A farle da spalla in questa ricerca è il suo …

Continue reading
La forma dell'acqua

La forma dell’acqua di Guillermo Del Toro

Dal libro al film? Questa volta no. Questa volta libro e film sono nati insieme e si completano. Non sto parlando di un film qualunque, ma del pluricandidato ai premi Oscar, già vincitore del Leone d’Oro a Venezia lo scorso settembre: La forma dell’acqua di Guillermo Del Toro. Per me un vero grande capolavoro, un film per chi ama i film, come racconta magnificamente questo articolo de Il Post. Il film Ho avuto la grandissima fortuna di vederlo in anteprima lo scorso 18 gennaio, riscoprendo tra l’altro il mio sopito amore per i film in lingua originale. Sono uscita dal cinema sognando di tuffarmi nei Navigli, alla ricerca di un mostro verde dai riflessi arcobaleno, con cui fidanzarmi e amarci per sempre. E se lo dico io, che detesto l’acqua e difficilmente mi lascio emozionare da tutto ciò che la riguarda, potete essere certi che Del Toro abbia fatto un magnifico lavoro nel suggestionare il nostro immaginario. È riuscito a trasformare gli oscuri abissi e le acque gelide nell’atmosfera più romantica che si possa incontrare in una storia d’amore. Perchè La forma dell’acqua è una grandissima storia d’amore. Una Bella e la Bestia che si congiunge al Mostro della Laguna; …

Continue reading
L'ora più buia

L’ora più buia

Premetto che ho due deboli fortissimi: – il primo è per i film che raccontano la storia del XX secolo – il secondo è per Gary Oldman, che amo fin da quando ero una sedicenne appena uscita dal cinema, dopo la visione di Rosencrantz e Guildenstern sono morti Fatte le dovute premesse, voglio raccontarvi L’ora più buia, uscito nelle sale cinematografiche il 18 gennaio e già pluricandidato ai British Academy Film Awards, ai Golden Globes e, sicuramente, ai futuri Academy Awards. L’ora più buia: il film Gran Bretagna, maggio 1940. Winston Churchill, conservatore appena designato Primo Ministro dopo le dimissioni di Neville Chamberlain, si trova di fronte a una decisione gravosa: negoziare la pace con Hitler e i nazisti o continuare a lottare per la libertà della propria nazione e del mondo intero. Una scelta resa ancora più difficile dai forti contrasti con lo stesso Partito Conservatore e dalla titubanza di Re Giorgio VI, nonché dall’incertezza del popolo britannico, non del tutto consapevole della gravità della situazione. Churchill, uomo tutto d’un pezzo, conosciuto per il suo carattere brutale e scorbutico, e preceduto da una fama politica decisamente controversa, si troverà a vivere giorni difficilissimi, fino a toccare il fondo nella …

Continue reading