Un intoppo ai limiti della galassia di Etgart Keret

Un intoppo ai limiti della galassia di Etgart Keret

Una domanda mi titilla da giorni: perché nessuno ha mai tratto una serie televisiva dai racconti di Etgart Keret?“Un mix di Ai confini della realtà e Bojack Horseman, non tanto per i temi quanto per l’atmosfera surreale e i toni sarcastici”, a questo ho ripetutamente pensato, pagina dopo pagina, leggendo Un intoppo ai limiti della galassia, l’ultima raccolta di dello scrittore israeliano, pubblicata da Feltrinelli. Un intoppo ai limiti della galassia Un racconto non è una pozione magica, o una seduta ipnotica, è solo un modo per condividere con gli altri ciò che provi, qualcosa di intimo, talvolta imbarazzante… Questo cerca di spiegare il protagonista di Todd all’omonimo amico, che gli ha chiesto di scrivere un racconto che seduca le donne e le faccia capitolare tra le sue braccia.Le parole hanno il potere di sedurre? Sì, certamente.Ma quelle che Keret utilizza per raccontarci l’assurda realtà che tutti viviamo, più che sedurre ipnotizzano e stupefanno. C’è chi tiene in salotto una Mustang rottamata e compressa in un cubo, nascondendo a chiunque la verità su quel bizzarro e raccapricciante complemento d’arredo.C’è chi ha bisogno di contatto umano e si affida a un servizio di vicinato virtuale.Chi è solo adolescente e va in …

Continue reading
Gli occhi vuoti dei santi di Giorgio Ghiotti

Gli occhi vuoti dei santi di Giorgio Ghiotti

Vorrei avere lo stesso sguardo sul mondo che ha Giorgio Ghiotti, capace di tramutare la vita in istantanee verbali potenti come la verità e delicate come i ricordi. Ne Gli occhi vuoti dei santi, la raccolta di racconti uscita in libreria per Hacca, questo sguardo limpido e penetrante non può che confermare la maturità di un indiscutibile talento narrativo. Gli occhi vuoti dei santi Sono dodici i racconti con cui Ghiotti ci accompagna nella vita di persone comuni, impudiche nel rivelare i propri intimi pensieri, nel mostrare la vulnerabilità che li accompagna sempre e ovunque, nell’esprimere la ferocia di pensieri momentanei e di gesti improvvisi. Come nel finale inaspettato e sconvolgente di Sacra Famiglia in fiamme, che ribalta, travolge e trasforma in tragedia la normalità di una famiglia come tante. Mio padre vi dà il pane ogni giorno! avrei voluto gridare al microfono, Sono fiero di lui! A quel tempo ero davvero orgoglioso di lui, mi sembrava il lavoro più importante del mondo impastare farina e lievito perché sfamare un quartiere vuol dire anche avere il potere di deciderne la sopravvivenza. Nessuno sapeva fare il pane; i genitori dei miei compagni di scuola erano ottimi banchieri, agenti immobiliari, parrucchiere in …

Continue reading
A pelle scoperta di Francesca Piovesan

A pelle scoperta di Francesca Piovesan

Quanti pregiudizi sui racconti!Io per prima li ho sempre snobbati, pensando che la brevità della storia non mi avrebbe consentito di entrare in sintonia con i personaggi e le loro vicende.Sbagliavo, perché la bravura di un autore di racconti sta proprio nel riuscire a coinvolgere il lettore con poche pagine scritte.Un talento che appartiene a Francesca Piovesan, autrice della raccolta A pelle scoperta, pubblicata da Arkadia e protagonista dell’incontro del 18 dicembre del gruppo di lettura Absolute Beginners. A pelle scoperta Ha occhi grandi Francesca Piovesan, occhi attenti a scrutare il mondo e coglierne le minuzie più significative.È questo particolare dono a emergere nei quindici racconti che compongono il suo primo libro.La capacità di usare uno stile minimalista per raccontare l’inaspettata profondità di certi attimi vitali. Storie di quotidianità apparentemente banali, raccontate con una sensibilità tale da trasformarle in monito, incoraggiamento, dogma.È questo il primo effetto di una narrazione vera, sincera, essenziale, mai autoreferenziale. Lei e Armando non si sopportavano più nella maniera più semplice da capire e da spiegare agli amici e ai genitori di entrambi che chiedevano preoccupati cosa stesse accadendo. Lei trovava lui insopportabile, lui trovava lei insopportabile. Nessun tradimento, nessun innamoramento, nessun gesto dettato da rabbia, litigavano …

Continue reading