Il censimento dei radical chic di Giacomo Papi

Il censimento dei radical chic di Giacomo Papi

Leggete bene questo post, perché potrebbe essere l’ultimo. Da un momento all’altro potrei essere schedata nel Registro degli Intellettuali e dei Radical Chic e dover lasciare quindi l’attività di questo blog, rea di leggere troppi libri. Perché il nuovo romanzo di Giacomo Papi, Il censimento dei radical chic, non racconta vicende umoristiche fantasiose e irreali, bensì è specchio della realtà più attuale e inquietante. Il censimento dei radical chic Ambientato nell’Italia contemporanea, governata da un Primo Ministro dell’Interno intento a ingozzarsi di cibo e a fare battutine brillanti invece di dare risposte concrete, il romanzo parte con l’efferato assassinio di Giovanni Prospero, professore responsabile di aver citato Spinoza in un talk show televisivo, sottolineando involontariamente la stoltezza del presentatore e del pubblico. Il professore, come tutti gli intellettuali, ha commesso il grave errore di mostrare senza ritegno la propria cultura al popolo, ormai capace di muoversi solo tra pensieri e parole semplici, incitato a farlo dallo stesso governo. “All’inizio se la sono presa con i clandestini, poi con i rom, dopo è venuto il momento dei raccomandati e degli omosessuali, e ora si mettono ad attaccare gli intellettuali…”. “Sì, Anna, ma noi che fastidio diamo?” Venne verso di loro, zoppicando, …

Continue reading
La lettrice di Čechov di Giulia Corsalini

La lettrice di Čechov di Giulia Corsalini

La lettrice di Čechov di Giulia Corsalini, pubblicato da Nottetempo, è un romanzo d’esordio dedicato all’amore per letteratura, che ci ricorda quanto quest’ultima possa essere salvifica e fondamentale per colmare i vuoti dell’anima. Una dichiarazione d’amore lieve e raffinata, che sarà protagonista del prossimo appuntamento del gruppo di lettura, il 21 febbraio alle 19.30 nella Scatola Lilla di via Sannio 18 a Milano. La lettrice di Čechov Nina è ucraina, di Kiev. Ha 45 anni, un marito malato ormai ricoverato in un ospizio e una figlia già adulta, Kàtja, con un carattere di ferro e ben poco affetto nei confronti della madre. Nina è anche laureata in letteratura russa, ma per mantenere la famiglia è costretta a lasciare la propria vita per venire in Italia a fare la badante di un’anziana signora, barcamenandosi anche in altri lavori umili. Fino a quando la passione per lo studio, per la letteratura russa e per Čechov, la mettono sulla strada di un diverso destino. Avevo portato dall’Ucraina alcuni libri, la Bibbia, La figlia del capitano, Anna Karenina, Le notti bianche nella piccola edizione ottocentesca che a casa tenevo sopra il pianoforte, i due cari volumi sgualciti di racconti di Čhecov. Rileggevo soprattutto questi …

Continue reading
La memoria della cenere di Chiara Marchelli

La memoria della cenere di Chiara Marchelli

Non sarà semplice, per me, raccontarvi il nuovo romanzo di Chiara Marchelli, La memoria della cenere, in uscita il 24 gennaio per NN Editore. Non sarà facile perché questo libro è entrato nella mia vita in giorni in cui una mia fragilità stava diventando ossessione. Giorni in cui un malessere costante mi consumava, convincendomi che ci fosse qualcosa di strano nel mio cervello, pronto a esplodere da un momento all’altro. Io, che non credo nelle coincidenze ma sono fermamente convinta che i grandi libri spesso nascondano tra le pagine segnali necessari a chi sa coglierli, ho vissuto la storia della protagonista, mia omonima, come se fosse la mia, scongiurando quindi i miei timori e ridando nuova linfa alla mia ricerca di equilibrio e benessere. La memoria della cenere Elena è una scrittrice scampata alla morte. Il suo cervello è esploso in un’emorragia subaracnoidea per la rottura di un aneurisma dell’arteria comunicante anteriore. È accaduto una notte a New York, mentre stava per fare l’amore con il compagno Patrick, professore universitario di origini francesi. Ricoverata d’urgenza e salvata grazie a una procedura innovativa, Elena non riporta danni gravi e permanenti. Sopravvissuta e consapevole che la ripresa sarà complessa e richiederà pazienza …

Continue reading