Gli anni invisibili di Rodrigo Hasbún

Gli anni invisibili di Rodrigo Hasbún

Siete le stesse persone di dieci, venti, trent’anni fa, quando eravate adolescenti e guardavate al futuro come a qualcosa di ancora lontano e tutto da costruire?È questa la domanda che vi sorgerà spontanea leggendo Gli anni invisibili, romanzo del boliviano Rodrigo Hasbún pubblicato da Sur, con la traduzione di Giulia Zavagna. Gli anni invisibili Ladislao ha diciassette anni e sogna di fare il regista.Non come il sovrastimato Spielberg ma piuttosto come Cassavetes e Jarmush, autori di un cinema verità a misura d’uomo, spesso dedicato a chi vive ai margini senza essere protagonista di chissà quali incredibili storie. Mentre è intento a scegliere l’ennesima videocassetta da guardare, Julian incontra Joan, la giovane ed estroversa professoressa d’inglese arrivata da San Francisco a Cochabamba, cittadina della Bolivia centrale.Un incontro casuale che si trasforma ben presto in una relazione amorosa e sessuale. Andrea ha la stessa età di Ladislao e ha appena scoperto di essere incinta.Il padre di quello che ancora non è un vero bambino è il suo ragazzo Humberto, sul quale però l’adolescente nutre molti dubbi. Ne è mai stata innamorata? Ha ancora voglia di stare con lui?L’unica certezza è che la maternità può attendere, per questo Andrea sceglie di abortire e …

Continue reading
Il sistema del tatto di Alejandra Costamagna

Il sistema del tatto di Alejandra Costamagna

Con C’era una volta un passero avevo colmato l’ingiustificabile ignoranza nei confronti di Alejandra Costamagna, scrittrice cilena di straordinario talento.Tornata ora in libreria con il romanzo Il sistema del tatto, ancora una volta pubblicato da Edicola Ediciones, l’autrice si conferma una delle voci latinoamericane da seguire e amare. Il sistema del tatto La sera prima ha staccato i ritratti dai muri. Quello di Nelida e quelli dei parenti. Li ha posati faccia in giù, insieme alla fotografia del bambino che sarà suo padre. Se non può vedersi in uno specchio, non vuole che nemmeno gli altri la vedano. Sparire definitivamente tutti insieme. Che cos’è casa?Il luogo in cui viviamo? Quello da cui proveniamo? La famiglia in cui siamo cresciuti? Quella che abbiamo scelto?Ania questo proprio non lo sa. In nessuno di questi luoghi si è mai sentita veramente integrata, compresa, profondamente amata. Ha da poco perso il lavoro come maestra e la sua vita pare più un atto di semplice sopravvivenza, in cui galleggia sospesa senza arte né parte, insoddisfatta di ciò che fa e di ciò che è. Nel tema che aveva fatto rizzare i capelli alla direttrice un animale baldriva e Ania pensò alla strana suggestione di quel …

Continue reading
Carte false di Valeria Luiselli

Carte false di Valeria Luiselli

Esclusi da tutto: dal pendolarismo dei treni e delle metropolitane, dalle passeggiate in campagna, dalla quotidianità del lavoro, dai fine settimana fuori porta e dalle vacanze in paesi lontani.Esclusi da tutto, in questi giorni anomali e in questo tempo dilatato, ma presi per mano da libri come questo, piccolo e prezioso tesoro di Valeria Luiselli, capace di farci muovere oltre i confini di casa.Carte false, pubblicato dalla sempre straordinaria La Nuova Frontiera, ha il dono – ora più che mai inestimabile – di portare la mente laddove il corpo non può momentaneamente andare. Carte false Dieci capitoli brevi in cui la scrittrice messicana – finalmente nota per il romanzo Archivio dei bambini perduti, che l’ha consacrata nel mondo dei grandi narratori – si muove tra appunti di viaggio e citazioni letterarie, lasciando in eredità ai lettori numerose vibranti suggestioni. Che sia il racconto dell’ancestrale e incontrollabile commozione di un rientro a casa, con l’autrice che si emoziona vedendo il lago Nabor Carrillo mentre l’aereo sta per atterrare a Città del Messico, o un inno alla bicicletta come mezzo di trasporto capace di riconnettere l’uomo al vero ritmo del proprio corpo, Luiselli sciorina una perla dietro l’altra, tra grandi verità e …

Continue reading