Un amore senza parole di Didier Blonde

Un amore senza parole di Didier Blonde

A metà tra il minuzioso reportage e il più fantasioso dei romanzi, Un amore senza parole di Didier Blonde, pubblicato in Italia da Federico Tozzi Editore, è un libro avvincente, da cui è difficile staccarsi. La storia di un’ossessione amorosa d’altri tempi, capace di assorbire il lettore fino all’ultima pagina, facendogli vivere e rivivere la malia della Parigi di inizio Novecento. La cura dell’edizione italiana, poi, è tale da rendere l’oggetto libro splendido e pregiato. Un amore senza parole I capelli raccolti sotto un foulard. Ha l’aria sognante, lo sguardo un po’ perso. Le labbra si schiudono su dei “denti della fortuna”, come si dice di solito. Un girocollo traforato le avvolge il collo, intorno a cui pende una catenina con appeso un medaglione. Il libro di Blonde, scrittore francese che pubblica con Gallimard, si presenta come un’inchiesta su una particolarissima storia d’amore: quella del velleitario e sognatore Jean D. innamorato per tutta la sua lunga vita della bella stella del cinema muto, Suzanne Grandais. Un vero e proprio colpo di fulmine, scattato in una sala cinematografica nel 1912: il giovanissimo Jean D. perde immediatamente la testa per il sorriso di Suzanne, che appare sul grande schermo in uno dei …

Continue reading
Figlie dell'estate di Lisa-Maria Seydlitz

Figlie dell’estate di Lisa-Maria Seydlitz

Pensate mai a quante persone nascondano una doppia vita? Se in questi miei quarantaquattro anni non avessi avuto modo di vedere certi castelli di menzogne con i miei stessi occhi, forse stenterei a credere che sia possibile avere due famiglie, due vite, due mondi separati, che non s’intersecano mai. Figlie dell’estate, romanzo della tedesca Lisa-Maria Seydlitz pubblicato da Keller nel 2015, mette a fuoco questi microcosmi familiari che celano profonde e dolorose voragini sentimentali. Figlie dell’estate Juno ha perso il padre quando era ancora una ragazzina, trovandosi improvvisamente costretta a rinunciare non solo all’infanzia ma anche alla vita condotta fino a quel momento. Frank, l’uomo straordinario che non riusciva a vivere una sola vita e che per questo lascia vuoti incolmabili in quelle altrui, se ne va senza troppo clamore, così come aveva apparentemente vissuto. Non c’è spazio per il passato nella nuova vita che la madre di Juno le impone. Una nuova casa, nuovi ritmi, un nuovo compagno, una sorellastra, tutto arriva e la travolge, lasciando in lei un continuo senso di vuoto, di mancanza, di instabilità. Fino a quando, ormai adulta e indipendente, in una torrida estate tedesca Juno riceve una lettera inaspettata ed enigmatica. Si accenna a …

Continue reading
Asimmetria di Lisa Halliday

Asimmetria di Lisa Halliday

Esordire così, raccontando la propria storia d’amore con uno dei più grandi geni letterari del Novecento, non deve essere stato semplice per Lisa Halliday, in libreria con Asimmetria, uscito la scorsa settimana per Feltrinelli. In molti avranno pensato che usare come spunto la relazione con il compianto Roth sia stato solo un modo molto furbo per emergere e farsi pubblicità, ma leggendo il libro – suddiviso in tre distinte e indipendenti parti – salta subito agli occhi quanto talento ci sia nella scrittrice americana e quanto sia poco scandaloso e pruriginoso il suo racconto. Nelle 280 pagine che hanno già conquistato i lettori statunitensi si parla delle grandi e piccole disparità che costellano il mondo e le nostre vite; di quelle asimmetrie che ci saltano immediatamente agli occhi e di quelle che difficilmente notiamo, ma che sempre, in un modo o nell’altro, condizionano l’evolversi di ognuno di noi. Asimmetria Se Alice – protagonista della prima parte, intitolata Follia – assomiglia veramente a Lisa Halliday, allora Philip Roth/Ezra Blazer è stato un uomo davvero molto fortunato. Vi sareste aspettati il contrario, vero? Venticinquenne bella, libera, brillante, indipendente e disinibita, Alice lavora in una casa editrice, in attesa di scoprire cosa fare …

Continue reading